Lo Spettro della Sentinella

  • Distanza: 14,7 km

  • Dislivello tot.: 642 m

  • Percorrenza: 5 h 30 m (passo lento)

  • Tipologia: percorso di media difficoltà indicato per soggetti esperti, fare MOLTA ATTENZIONE alla ripida discesa dalla Torre di Montesanto,

  • Se bagnato: percorribile con dovuta attenzione e cautela

Piazza delle Fornaci

La Traccia

Incamminandoti lungo questo percorso potrà capitare che verrai fermato da un richiamo. Si tratta del classico “Chi è la?” pronunciato dallo spettro della sentinella. Ella non si rivolgerà a te in in tono allarmato, quanto piuttosto con il piglio di qualcuno che desidera fare nuove conoscenze e raccontare.

Non devi avere paura; a molti è accaduto di imbattersi nello spettro della sentinella lungo il percorso, in particolare in corrispondenza del Torretto di Montesanto che incontrerai lungo la via. Si tratta di antichi resti di una fortificazione risalente al X sec e probabilmente realizzata su precedenti strutture romane. Ma non solo, episodi simili hanno avuto luogo anche in cima al Monte Santo dove si trova il rudere di un antico castello probabilmente coevo al Torretto.

Del resto non stupisce che lo spettro della sentinella si aggiri ancora intorno alle torri di avvistamento, ai camminamenti e ai resti dei tanti fortilizi della valle. La sua vita all’epoca doveva essere molto dura nei lunghi turni di giorno e di notte e di certo avrà molto da dire al viandante curioso.

Perciò non ti spaventare, al momento giusto concediti una pausa e rispondi al richiamo. Tornerai a casa con qualcosa di straordinario da raccontare.

Contributo di Walking in Fabula di Umberto Petranca

SCARICA LA TRACCIA GPX
INVIA SEGNALAZIONE